Ora anche con
ricarica PostePay

Perchè donare?
 Portale Azzurro
 Multimedia
 Rassegna Stampa
 I forum
 Album fotografici
Nessun archivio presente
 Servizi nel sito
Archivio Notizie
Forum di discussione
Links selezionati
 Stagioni precedenti
Stagione 2005-06
Stagione 2006-07
Stagione 2007-08
Stagione 2008-09
Stagione 2009-10
Stagione 2010-11
 Statistiche del sito
Visitatori online:
Visitatori oggi:
Pagine viste oggi:
Il Cittadino Lodi

Amatori, anche il Breganze è pronto

Redazione - 29-08-2011

Ultimi colpi di mercato: il Viareggio con Emanuel Garcia resta ancora il favorito numero uno
Travasino alla corte di Cogo: il quadro delle rivali è completo

LODI
Il nuovo Breganze riparte da Cogo in panchina e da Juan Travasino, mentre a Prato si punta tutto sulla linea giovane. Gli ultimi botti di mercato arrivano dalla società veneta e dalla ripescata compagine toscana, le uniche due squadre che sino a oggi avevano, per motivi differenti, vissuto una situazione di immobilità pressoché totale. A Breganze, salutati Cocco, De Oro, Nicoletti (finiti tutti a Valdagno) e mister Vanzo, dopo mesi di dubbi e presunte difficoltà economiche in poco più di una settimana si è sbloccato tutto ed è nata una squadra nuova ma sempre competitiva, grazie alle conferme del gioiello Garcia e del portierino Gnata (rimasto nonostante la corte di Bassano e Valdagno) cui si aggiunge il “colpo” Travasino a cui dovrebbero seguire anche l'arrivo dell'ex Roller Bassano Andrea Camporese, in estate molto vicino a trasferirsi a Lodi, e dell'attaccante argentino Emiliano Romero. Travasino, offertosi nemmeno troppo misteriosamente all'Amatori qualche mese fa, finisce dunque a Breganze dove sarà uno dei leader della nuova compagine veneta affidata nuovamente a Tiziano Cogo, già sulla panchina rossonera fino a tre stagioni fa. A Prato mister Bernardini, dopo aver riportato in Italia il lodigiano Paolo D'Attanasio, ha chiuso per altri due giovani talenti, il cileno Nicolas Carmona e l'attaccante argentino Xavier Solera. A Bassano (dove è già iniziato la preparazione) dopo il passaggio di società da Merlo a Scuccato si punta a completare la rosa riportando in giallorosso Michele Panizza, scaricato dal Valdagno. Mercato chiuso invece per le tre grandi che si contenderanno il titolo. A Viareggio, confermata in blocco la rosa campione d'Italia, è sbarcato il campione argentino ex Porto Emanuel Garcia, un “supercolpo” che fa dei bianconeri ancora i grandi favoriti per lo scudetto. A Valdagno invece, via Antezza, Travasino, Panizza, Vallortigara e Pranovi (fine attività), trattenuto con una “sommossa” popolare Nicolia, sono arrivati Nicoletti, De Oro e Cocco da Breganze e il talentino ex Roller Bassano Rossi. E come noto l'Amatori ha risposto alle due rivali con il colpo Antezza e il ritorno di Passolunghi come vice Losi, puntando soprattutto sul nuovo allenatore Pino Marzella subentrato ad Aldo Belli. Il Molfetta, rivelazione dello scorso anno, ha perso Puzzella (Seregno) e Baieli (Alcoy), ma ha riportato a casa il “figliol prodigo” Leonardo Squeo e segue sempre l'argentino Ribot cercando anche un portiere da affiancare a Belgiovine. A Sarzana rosa confermata con il solo cambio tra i pali: via Stagi, tornato a Forte dei Marmi, arriva Giovanni Fontana da Seregno. Proprio i brianzoli di Colamaria hanno cambiato invece molto facendo partire, oltre a Fontana, Illuzzi (tornato a Giovinazzo), Mastropierro e Lobasso e inserendo Puzzella e gli argentini Gonzalo Gomez e Francisco Roca cui potrebbe aggiungersi, via Bassano, anche Lanaro. Il Forte dei Marmi di Crudeli ha sostituito tra i pali Molina con Stagi e inserito l'attaccante spagnolo Pablo Cancela, ma il ripescaggio in Cers potrebbe portare in Versilia un'ulteriore pedina. Scatenato il Giovinazzo di Caricato che ha preso il portiere della nazionale argentina Grimalt e il difensore Zabala, più Illuzzi rientrato dal prestito a Seregno e Giovanni Piscitelli. Il Follonica di Polverini ha perso la colonna Velazquez e ha inserito un altro argentino, Mariano Ortiz, oltre all'attaccante Pablo Saavedra. Il Trissino torna in Serie A1 assicurandosi Vallortigara tra i pali, i giovani Piroli dal Prato e il portierino Dal Monte da Bassano, il cileno ex Pordenone Pablo Jara e punta Pallares del Breganze. Infine il Matera che, dopo la storica promozione in A1 e il sogno svanito quasi subito di riportare a casa i suoi “figli” Antezza e Festa, si accontenta per ora di due giovani argentini, il portiere Luis Maldonado e l'attaccante Matias Fernandez.

Stefano Blanchetti