Ora anche con
ricarica PostePay

Perchè donare?
 Portale Azzurro
 Multimedia
 Rassegna Stampa
 I forum
 Album fotografici
Nessun archivio presente
 Servizi nel sito
Archivio Notizie
Forum di discussione
Links selezionati
 Stagioni precedenti
Stagione 2005-06
Stagione 2006-07
Stagione 2007-08
Stagione 2008-09
Stagione 2009-10
Stagione 2010-11
 Statistiche del sito
Visitatori online:
Visitatori oggi:
Pagine viste oggi:
Il Cittadino Lodi

Antezza-Italia, è un congedo a tempo

Redazione - 22-08-2011

I medici della Nazionale valuteranno tra 20 giorni i guai agli adduttori dell’attaccante dell’Amatori
Il giallorosso ai Mondiali se guarisce: «Ci spero, sarebbe il massimo»

LODI
Alberto Losi ha il posto pressoché assicurato, ma il "portierone" lodigiano potrebbe non essere l'unico giocatore dell'Amatori a difendere i colori della Nazionale azzurra ai Mondiali di hockey in programma a partire dal 24 settembre. Sull'aereo verso San Juan, in Argentina, rimane infatti ancora in forse la presenza di Valerio Antezza, il fiore all'occhiello dell'ultimo mercato giallorosso: in un primo momento l'attaccante originario di Matera aveva escluso la sua partecipazione alla kermesse iridata a causa di alcuni problemi agli adduttori, ma se per l'inizio di settembre i guai venissero superati il giocatore sarebbe pronto a rispondere "presente" alla chiamata del commissario tecnico Massimo Mariotti. Martedì Antezza si è regolarmente presentato al raduno degli azzurri a Grosseto, ricevendo però lo stop da parte dello staff sanitario al pari di Giovanni Zen, difensore del Bassano. «La commissione medica dopo aver esaminato approfonditamente la documentazione presentata ha rinviato gli atleti a casa nel rigoroso rispetto delle prognosi indicate dai rispettivi medici curanti in relazione alla temporanea inabilità», si legge in una nota della Federazione, che poi però precisa: «Al termine del periodo di temporanea inabilità gli atleti saranno riesaminati dalla commissione medica al fine di stabilire l'utilizzo agonistico nella squadra nazionale». Dunque per Antezza sarà decisivo il test in programma il 5 settembre: se i medici lo riterranno idoneo, non è da escludere quindi un clamoroso reintegro nella lista dei "magnifici dieci" che partiranno per l'Argentina.«Per ora devo stare solo a riposo - spiega Antezza -. Il periodo di inattività terminerà tra venti giorni; dopo di che inizierò una preparazione differenziata alternata a sedute di fisioterapia. Toccherà quindi allo staff medico della Nazionale valutare le mie condizioni». L'eventuale benestare dei sanitari dovrà però trovare anche l'appoggio dello staff tecnico. Antezza dovrà affrontare una corsa contro il tempo: «Ovviamente io spero ancora di poter partecipare ai Mondiali, per un giocatore è la massima ambizione. Però non dipende solo dalla mia volontà: adesso ho solo bisogno di riposo, poi vedremo come si evolverà la situazione». L'attaccante lucano tiene comunque a tranquillizzare i tifosi lodigiani: «In ogni caso, anche se non dovessi farcela per i Mondiali, sarò sicuramente pronto per l'inizio della stagione con l'Amatori».Intanto prosegue il ritiro azzurro in Maremma: programma intenso con tre allenamenti al giorno fino al 27; poi qualche giorno di stop e il 16 settembre partenza per il Cile dove gli azzurri affronteranno la squadra di casa, Francia e Portogallo per prepararsi ai Mondiali.

Fabio Ravera