Ora anche con
ricarica PostePay

Perchè donare?
 Portale Azzurro
 Multimedia
 Rassegna Stampa
 I forum
 Album fotografici
Nessun archivio presente
 Servizi nel sito
Archivio Notizie
Forum di discussione
Links selezionati
 Stagioni precedenti
Stagione 2005-06
Stagione 2006-07
Stagione 2007-08
Stagione 2008-09
Stagione 2009-10
Stagione 2010-11
 Statistiche del sito
Visitatori online:
Visitatori oggi:
Pagine viste oggi:
Il Cittadino Lodi

Mariotti plasma la Nazionale di Losi

Redazione - 17-08-2011
Iniziata ieri la preparazione per i Mondiali di settembre in Argentina

GROSSETO
Tre allenamenti al giorno fino al prossimo 27 agosto, poi un paio di settimane di riposo e il 16 settembre partenza per il Cile, dove gli azzurri sfideranno in un quadrangolare i padroni di casa, la Francia e il Portogallo. Questo il programma della Nazionale italiana di hockey in vista dei Mondiali che scatteranno il 25 settembre in Argentina. I quindici convocati azzurri (il gruppo verrà poi "scremato" a dieci elementi prima della partenza per il Sudamerica) si sono ritrovati ieri pomeriggio presso l'hotel Fattoria La Principina di Grosseto agli ordini del commissario tecnico Massimo Mariotti e del vice Roberto Crudeli.Tra i presenti oltre al lodigiano Alberto Losi, anche il neoacquisto dell'Amatori Valerio Antezza, che nei giorni scorsi aveva dichiarato di non voler partecipare alla kermesse iridata per risolvere con calma alcuni acciacchi fisici e che in Maremma era perciò atteso con tanto di certificato medico. A loro vanno aggiunti i portieri Leonardo Barozzi, Giovanni Menichetti e Riccardo Gnata (quest'ultimo chiamato solo in qualità di "stagista" perché parteciperà ai Mondiali Under 20) e i giocatori di movimento Davide Motaran, Enrico Mariotti, Alberto Orlandi, Giovanni Zen, Alessandro e Mirko Bertolucci, Massimo Tataranni, Domenico Illuzzi e Marco Pagnini. Praticamente certo l'inserimento di Alberto Losi nei "magnifici dieci" che voleranno a San Juan: il giovane portiere giallorosso si giocherà una maglia da titolare con Barozzi. «Sono due portieri molto affidabili - dice il tecnico azzurro Massimo Mariotti -. Poi ovviamente le gerarchie verranno stabilite dalla pista. Io posso già avere una mia idea per quanto riguarda i "tagli" che seppur a malincuore dovrò apportare al gruppo che andrà ai Mondiali, ma in questi giorni di ritiro voglio che tutti mi mettano in difficoltà prima delle scelte definitive». La squadra si allenerà tre volte al giorno: una seduta con i pattini al velodromo, una "a secco" e una in pista per provare gli schemi. L'obiettivo in Argentina è migliorare il settimo posto conquistato agli ultimi Mondiali: «È la richiesta della Federazione - prosegue Mariotti - ma per me il traguardo minimo è il quinto posto. Dovremo affrontare un girone di ferro (l'Italia è nel Gruppo B con Sudafrica, Germania e Argentina, ndr) e poi probabilmente nei quarti incontreremo la Spagna campione del mondo. Quindi sarà dura, ma vogliamo tornare in Italia con la coscienza a posto».
Fabio Ravera